Mystler, URU e alberi di Natale pazzi

Hinweis zur Sprachversion: Eine deutsche Übersetzung dieses Inhalts befindet sich hier.

Fiuu, avete dato un’occhiata alla data, di recente? Io l’ho appena fatto, e come ogni anno mi sono accorto che anche questo si è quasi concluso. Potrei cominciare quella lagna del “cielo, come passa il tempo”, ma sebbene vero, sarebbe probabilmente inappropriato, perché sono successe così tante cose in così poco tempo.
 

Quello che segue è il mio piccolo personale riassunto degli eventi che hanno reso questo periodo dell’avvento davvero speciale.

 

Quando l’open source conta

…e ha contato davvero. Questo dicembre molti cambiamenti, miglioramenti e aggiunte sono state fatte al client CWE H’uru per URU. Naturalmente questo ha avuto una spinta da una fantastica idea che ci ha e ci riempie tuttora di gioia: la “Festa balzante di Natale Open Source” (“Open Source Christmas Party Hop”). Tutto è cominciato a fine novembre, quando Hoikas mi ha chiesto cosa pensassi di questo speciale tipo di evento. Molto presto l’intera idea ha preso forma – una festa ogni sabato e ciascuna in un diverso shard open source. Una volta scelte le date – a The Open Cave sarebbe stata il 14 dic, MOULa il 21 dic e Gehn il 28 –, Filtik e io abbiamo cominciato a preparare la parte di TOC dell’evento, mentre tutti gli altri coinvolti lavoravano agli annunci, al pianificare gli stream o preparare le feste sucessive.

Non ci è voluto molto, e presto è arrivato il giorno della prima festa. A TOC ci siamo divertiti un sacco, con un picco di presenze di oltre 30 persone. Esplorare le aree speciali di City of Dimensions, come pure le varie modifiche di TOC, è stato emozionante. Quella successiva è stata la festa a MOULa, che ha avuto più di 45 visite ed è stata ospitata dalla Gilda dei Messaggeri. È stata un po’ meno spettacolare all’inizio, ma presto si è rivelata un altro momento saliente. Trekluver, che aveva già curato il deejaying per la festa a TOC, aveva scritto e montato uno speciale incarto per questo stream. In brevissimo tempo ha fatto registrare a diverse voci (Hoikas, Ahlisendar, Doobes, se stesso e me) le parti per questa speciale audio-commedia. È stato davvero divertente esserne parte e ascoltare il taglio finale alla festa. Vi raccomando davvero di andare alla festa a Gehn il prossimo sabato, durante la quale sarà trasmesso di nuovo.

Benvenuti a Svillandia

Non è stata una gran cosa, e per quanto ne so non molti hanno assistito, ma il 23 dicembre Hoikas ha iniziato uno stream video per mostrare il processo di aggiornamento di Gehn 18. Attraverso il Hangout-On-Air di Google chiunque poteva guardare come funziona il processo generale di aggiornamento di uno shard open source. Molti commit di codice fatti nelle ultime settimane sono stati uniti in modo da renderli disponibili per la festa a Gehn.
Sfortunatamente la diretta ha finito per durare tre ore perché è stato necessario sistemare un problema col nuovo patcher. Eppure è stata un’esperienza interessante per me, che ho preso parte al Hangout e ho potuto fare un po’ di pratica a parlare inglese, e per tutti quelli che volevano vedere come gli admin fanno il loro lavoro – specie quando le cose non funzionano e, mentre fanno debugging, la gente può sbirciare dalle loro spalle su YouTube. :p

Comunque ne è valsa la pena. Gehn 18 offre una lunghissima lista di caratteristiche che vi potrebbero davvero piacere, credo.

Geek Natale

Gli alberi di Natale sono fichi. Qui in Germania i miei genitori e io abbiamo una tradizione speciale. Ogni anno qualcun’altro ha la responsabilità di addobbare l’albero di Natale. Quest’anno è stato di nuovo il mio turno, e ho sentito di dovermi inventare qualcosa di straordinario. Mia madre ha fatto un albero di biscotti qualche anno fa ed era piuttosto fico (mhm… e gustoso). Essendo anche uno studente di informatica, mi è venuta presto in mente un’idea: dovrà essere un albero di codice!

Sì, avete letto bene: ho realizzato un albero di Natale pieno di buffi ritagli di codice, comandi della console, strisce di xkcd e frasi da wikipedia. Ho fatto un po’ di foto, che potete vedere qui.

 

 

 

 

 

Natale di per sé è stato come al solito. Come trombettista del coro di tromboni della nostra chiesa locale, sono stato molto in chiesa, ma la notte di Natale, che è il momento in cui ci si scambiano i regali in Germania, ho passato una splendida serata con la mia cerchia di famigliari. Per rendere il tutto più emozionante abbiamo assegnato a tutti i presenti un numero della tombola. Poi abbiamo lanciato a turno un dado e, in base all’estrazione, lo specifico regalo è stato consegnato al destinatario.

…e Felice Anno Nuovo

Sfortunatamente non potrò prendere parte alla festa allo shard Gehn il prossimo sabato. Ciò nonostante spero che voi possiate esserci. Sono sicuro che merita.

 

In conclusione, spero abbiate tutti passato un

Buon Natale

e vi auguro un

Felice Anno Nuovo 2014.

 

~Mystler